LUCI

Le feste se ne sono andate e senza indugiare ho staccato la presa delle luci dell’albero. Il gruppo della natività ha ritrovato il suo posto, riavvolto nelle ormai non più candide veline, in una scatola riposta con cura nella cassapanca d’ingresso…L’ampio atrio della mia casa torna nella semioscurità di una finestra troppo poco illuminata e nel silenzio rotto solo dai … Continua a leggere

Senza titolo…

Ancora su questa poltrona, davanti a me il piccolo portatile e finalmente riesco a collegarmi…Leggo i commenti lasciati, alcuni amici sono passati per un saluto e il piacere di essere ancora ricordata mi accarezza l’anima. Non sto ancora bene, la convalescenza si protrae più di quanto avessi previsto. Qualche complicazione ha modificato l’andamento iniziale che mi aveva fatto sperare in … Continua a leggere

NON E’ UNA DOMENICA QUALUNQUE….

Guardo mia madre seduta alla mia destra.Incontro il suo sguardo dolce e carico d’amore mentre vado cercando con gli occhi quella mano che si è posata sulla mia. E’ ossuta e un po’ deforme quella mano. Il tempo ha scavato quel ramo del vecchio tronco al quale ancora mi appoggio per avere affetto e sicurezza. La sua voce mi sussurra…”dai … Continua a leggere

Lassù hanno bisogno di angeli…

Due giorni soltanto per accarezzarti e raccontarti del mondo. Non ho parole, né lacrime, ma un grande sordo lacerante dolore. Appena un vagito, uno sguardo…forse la vita non è poi così bella e desiderabile, forse ciò hai visto ti ha spaventata e hai deciso di tornare indietro. Sweet fly …è ricamato sulla tua prima e ultima tutina, rosa, con dei … Continua a leggere

CONCERTO DI PRIMAVERA

Le sue dita corrono agili sulla tastiera e i suoi capelli corvini ondeggiano accompagnando il ritmo con la testa che segue morbidamente il tempo musicale Le note invadono la grande sala della musica allestita per la festa di fine anno. La giovane insegnante suona mentre i piccoli sono pronti ed emozionati dietro il paravento che li nasconde alla nostra vista. … Continua a leggere

LE PENNE DEL PAVONE…O IGNORANZA?

Stasera mi viene in mente una considerazione, dopo tre letture di blog nei post dei quali alcuni commentatori hanno riconosciuto testi di canzoni note. A volte eterevagando, tra un blog e l’altro, trovo scritte bellissime parole che ho la sensazione di avere già udito o letto. A volte riconosco anch’io che sono parole di canzoni, anche straniere e addirittura tradotte … Continua a leggere

AVREI VOLUTO…

Avrei voluto essere fatta di luce per guizzare leggera nell’azzurro infinito dei suoi occhi. Avrei voluto essere Penelope e in eterno tessere con fili dorati la tela della nostra vita insieme. Avrei voluto essere  il silenzio per placare il fragore doloroso della sua anima. Avrei voluto cullarlo sul mio seno, come faceva sua madre quand’era bambino, questo piccolo vecchio infelice … Continua a leggere

PER NON DIMENTICARE…

E’ notte ancora quando il piccolo battello solca silenzioso la Senna. Si sposta dondolando dolcemente per essere là, dove le prime luci nebulose disegneranno i contorni incerti della riva, degli alberi, delle case….La tela è pronta e i colori non sono ancora sulla tavolozza, aspettano, per uscire dai tubetti, il sorgere del sole. La luce filtra tra i rami che … Continua a leggere

….LASSU’, QUALCUNO MI AMA….

Mi stavo risvegliando e mentre aprivo lentamente gli occhi uscendo dallo strano torpore in cui mi trovavo, via via prendevo coscienza dell’ambiente, delle persone e degli oggetti che erano intorno a me. Il sorriso e lo sguardo rassicurante di mia figlia è la prima cosa che distinguo bene. Il suo affetto mi entra dentro e in un attimo ricordo quel … Continua a leggere

Va, figlio mio!

Ieri sera spengendo le luci avevo la sensazione di assistere all’ultima scena di un film: la mia storia. Ancora un giorno e poi un giudice deciderà della mia vita, dove e come dovrò vivere…Domani sarà diverso, la mia vita, la mia casa… I tavoli vuoti, privati delle loro belle tovaglie damascate, nudi, non danno più quella sensazione di festa e … Continua a leggere